Mostra dello scavo archeologico di Parlascio

Dopo vane ricerche all’interno della Rocca, rilievi successivi hanno dimostrato la necessità di spostare l’attività di scavo nella zona sud-occidentale sul pianoro vicino alla Rocca dove era stato individuato un taglio di forma circolare del diametro di mt. 2,00 che si è dimostrato essere un pozzo votivo. È tutt’ora in corso l’attività di scavo che ha raggiunto la profondità di mt. 7,00 e che continua a fornire reperti.

Dal pozzo verso occidente si estende quello che si ritiene essere l’antico villaggio etrusco risalente probabilmente al 700 a.c. Nella campagna di scavo 2016 sono stati ritrovati insieme ad altri reperti, un’ascetta votiva e un anello in bronzo che sono esposti nel piccolo museo di Via Marconi.