Il Museo delle attività Agricole

Il museo è stato fondato nel 2003 per iniziativa della locale Associazione Battitori di Grano, con il supporto dell'allora comune di Lari;e di vari privati del paese. Il nucleo originario è stato creato agli inizi degli anni novanta dai volontari dell'associazione culturale Il Castello ed era esposto fino agli inizi degli anni 2000 nei locali del Museo Francesco Baldinucci, nel castello di Lari.

Passata quindi la gestione ai volontari dell'associazione usiglianese, la collezione è andata nel tempo arricchendosi ulteriormente, aprendo anche una sezione dedicata ai presepi. Questa sezione raccoglie presepi da tutto il mondo e soprattutto dalla Toscana. Importante documentazione su una delle tradizioni popolari più importanti della penisola. Molte opere sono di assoluto pregio artistico. Interessanti i presepi ambientati nel paesaggio rurale toscano, come a rivendicare - da parte degli autori - il primato contadino dell'evento che, nella cultura cristiana, è alla base della storia umana e del progetto "divino di salvezza".Attualmente il museo è ospitato nei locali dell'antica fattoria Castelli, un tempo importante struttura economica della nobile famiglia toscana dei Castelli.